Cosa aspettarsi

Dopo che la storia medica verrà riesaminata con il medico, bisogna essere pronti a un esame approfondito. Potrebbero comunque richiedere ulteriori analisi del sangue, raggi X, scansioni, ecografia all’addome, holter cardiaco o persino ulteriori consulenze chirurgiche e/o mediche e visite di follow-up di reumatologia per ottenere una corretta diagnosi e un piano di trattamento ottimale.

Può essere utile portare un componente della famiglia. Poiché, infatti, molte condizioni reumatiche possono essere complesse e richiedere l’assunzione di medicinali tali da produrre effetti collaterali e necessitare di test di monitoraggio, il familiare – opportunamente informato –  può aiutare il paziente a seguire il piano di trattamento terapeutico nel corso della vita quotidiana.

Riccardo Capozza - miodottore.it