Domande Frequenti

Quanto dura la visita reumatologica?

La visita reumatologica ha una durata di circa 30 minuti. In casi particolarmente complessi (consulto), tuttavia, la visita può essere molto più lunga.

Qual è la migliore terapia?

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a un medico specialista che può fornire la terapia più adatta, dopo aver visitato il paziente. La visita reumatologica da chi viene richiesta? La visita reumatologica può essere richiesta dal Medico di Base, da un altro Medico Specialista (p.e. ortopedico, fisiatra, endocrinologo), ma può essere prenotata su iniziativa del paziente stesso. Per fare la visita reumatologica è necessario presentarsi dopo aver fatto prima accertamenti di laboratorio, radiologici o altro? No. Sarà il reumatologo a suggerire al paziente le indagini ritenute indispensabili per giungere alla diagnosi e alla terapia della malattia. È bene che il paziente porti con sé gli accertamenti già eseguiti, ma anche eventuali cartelle cliniche, lettere di dimissioni, relazioni cliniche: tutto quanto possa aiutare per chiarire il caso clinico.

Quali sono le controindicazioni della prima visita reumatologica?

La visita reumatologica non ha controindicazioni.

La visita ortopedica è uguale alla visita reumatologica?

La visita ortopedica è una visita concentrata sullo stato di salute dell’apparato locomotore (delle ossa, delle articolazioni e dei muscoli), sia in condizioni normali che in seguito a traumi; il percorso di studi dello specialista ortopedico non è di tipo internistico; se il dolore riferito all’apparato articolare è frutto di una patologia su base autoimmune o di altro tipo internistico, l’ortopedico di norma ha necessità di indirizzare verso lo specialista reumatologo, così come il reumatologo avrà necessità di ricorrere all’ortopedico se la patologia del suo paziente necessita di una correzione chirurgica: sicuramente l’ortopedico è lo specialista dell’apparato osteo-articolare più indicato alla correzione di tipo chirurgico di una patologia; più o meno la differenza che c’è tra uno specialista cardiologo e uno specialista cardiochirurgo.