la prima visita

I pazienti che accedono al Servizio per la prima volta, sarebbe bene fossero provvisti di alcuni esami di base recentiVES e PCRemocromo completo, funzionalità epatica e renale. A giudizio del medico curante, anche RA test. Per le patologie a maggior espressione clinica articolare è utile avere almeno una radiografia della o delle articolazioni eventualmente interessate. Tutti gli esami diagnostici atti a precisare la diagnosi vengono in ogni caso prescritti nel corso della visita.

Poiché le malattie reumatiche sono spesso croniche, sarà necessario fare periodicamente delle visite di controllo per valutare la risposta alla terapia e l’attività di malattia.

Riccardo Capozza - miodottore.it