gli accertamenti

Il reumatologo potrà richiedere ulteriori analisi di laboratorio o esami diagnostici di approfondimento, come:

  • esami del sangue
  • radiografie
  • risonanza magnetica
  • capillaroscopia

Nel caso ve ne sia la necessità, il reumatologo potrà eseguire esami specifici quali:

  • Artrocentesi: in alcuni casi eseguita sotto guida ecografica, consiste nel prelevare il liquido che si è formato nell’articolazione;
  • Ecografia articolare: consiste nell’esaminare in modo completamente indolore, tramite l’utilizzo degli ultrasuoni, l’articolazione e le sue strutture per valutare se è presente un’infiammazione;
  • Infiltrazione articolare: è una manovra estremamente semplice con la quale si inietta un farmaco nell’articolazione sofferente, in genere cortisone o acido ialuronico
  • Capillaroscopia: è una tecnica assolutamente incruenta e indolore, tramite la quale il reumatologo esamina i piccoli vasi delle dita, in genere delle mani.

È possibile prenotare online una visita reumatologica a questo link.

Riccardo Capozza - miodottore.it