Artrocentesi

L’artrocentesi consiste nell’introduzione di un ago, in una cavità articolare o in prossimità di un’articolazione, per l’asportazione di fluidi in eccesso che causano dolori e/o diminuzione di mobilità.

Può anche essere effettuata allo scopo di prelevare dall’articolazione campioni del liquido – per la sua analisi – in modo da stabilire le origini dei problemi all’articolazione stessa e per individuare il percorso terapeutico più efficace.

Esemplificando, nei problemi alle articolazioni del ginocchio, la presenza di sangue nel liquido aspirato potrebbe far pensare alla rottura del legamento crociato anteriore.

Riccardo Capozza - miodottore.it